HOME RADIO 1 CLOUD OTT 21

RADIO 1 CLOUD          WEB RADIO 

la musica arriva dalla nuvola

die musik kommt aus der wolke

the music comes from the cloud

музыка исходит из облака

müzik buluttan geliyor

musiken kommer från molnet

الموسيقى تأتي من السحابة

音乐来自云端

musikken kommer fra skyen

    in diretta dalla redazione news radio 24

             RADIO1 IMMAGINI

FD-raEfUcAMUqKb
terrazze_duomo-062
tramonto3
90ffe7a4023b531d7b1234bc131becca
ca0aacdf11df2c95338781d46d726a7e
35b36e3fa3fbb3a1fdf6c483095c7304
d9957b60f816ba6055ed45005da38d75
ea88a7f07e349d51b7516b49acae73db
FHIHiHGXIAAF2mJ
nuvola 6
nuvola 5
nuvole hd
Radio 1 Cloud è una web radio personale, si ispira a colui che ha inventato questo mezzo straordinario, cosi antico ma così longevo Guglielmo Marconi, la radio unisce le persone, quelle più vicine a noi, ma anche quelle a noi più lontane. - Radio 1 cloud è diffusa con dedicati contenuti e relative licenze per l'utilizzo dei diritti: in PORTOGALLO: tramite l'indirizzo: www.radio1portugal.pt Licenciamento Rádio Online Rádio 1 Portugal 52.1/AA/CF - in Europa tramite la licenza ITS RIGHT n° 000011/V/LI; - La diffusione avviene nel rispetto delle disposizioni tecnico/normative dei relativi paesi dove il canale radio viene trasmesso.----A Radio 1 Cloud é uma web radio pessoal, inspirada por quem inventou este extraordinário meio, tão antigo mas tão longevo Guglielmo Marconi, a rádio une as pessoas, as mais próximas de nós, mas também as mais distantes de nós. - A Rádio 1 nuvem é distribuída com conteúdos dedicados e respectivas licenças de utilização dos direitos: em PORTUGAL: através do endereço: www.radio1portugal.pt Licenciamento Rádio Online Rádio 1 Portugal 52.1 / AA / CF - na Europa através da licença ITS RIGHT n ° 000011 / V / LI; - A transmissão ocorre em conformidade com as disposições técnicas / regulamentares dos países relevantes onde a estação de rádio é transmitida. -----Radio 1 Cloud is a personal web radio, inspired by the one who invented this extraordinary medium, so ancient but so long-lived Guglielmo Marconi, the radio unites people, those closest to us, but also those most distant to us. - Radio 1 cloud is distributed with dedicated contents and related licenses for the use of rights: in PORTUGAL: through the address: www.radio1portugal.pt Licenciamento Rádio Online Rádio 1 Portugal 52.1 / AA / CF - in Europe through the ITS license RIGHT n ° 000011 / V / LI; - The broadcast takes place in compliance with the technical / regulatory provisions of the relevant countries where the radio channel is broadcast. -

 REDAZIONE NEWS RADIO 24 CITTA STUDI MEDIA

 LE WEB RADIO

REDAZIONE   ISTITUZIONALE

REDAZIONE EUROPA  

in diretta dal Senato della Repubblica

in diretta dalla Camera dei Deputati

 in direkter Verbindung mit ard 1

REDAZIONE   AMERICA

RADIO 1  GALLERY  

in collegamento in diretta con ESPRESO TV   canale d'informazione Ucraino --- in vai al sito di ESPRESO TV

ULTIM'ORA  NEWS

CORTESIA ANSA - Controffensiva di Kiev a Kramatorsk, ' i russi si sono ritirati' Assalto russo al Donetsk, pioggia di bombe su Sloviansk. Lavrov attacca: "l'Occidente è responsabile della morte dei civili" L' esercito ucraino ha inflitto perdite significative alle truppe russe nella direzione di Kramatorsk, città orientale nel Donetsk: lo afferma lo Stato Maggiore Generale delle Forze Armate ucraine su Fb, citato da Unian. "Nella direzione di Kramatorsk, i russi hanno sparato contro le infrastrutture civili nelle aree di Siversk e Gryhorivka.Le unità ucraine hanno inflitto perdite significative al nemico durante il suo tentativo di offensiva nelle aree degli insediamenti di Verkhnokamianske, Belogorivka e Gryhorivka. Gli occupanti si sono ritirati", scrive lo Stato Maggiore. L'esercito ucraino avrebbe anche respinto l'assalto delle truppe russe nei pressi di Dolyna, in direzione di Sloviansk, città dell'Ucraina orientale ritenuta dalla Federazione cruciale dopo Lysychansk e Severodonotesk. Secondo l'esercito di Kiev, le forze militari russe sono state ricacciate indietro vicino a Dolyna, mentre sono in corso pesanti bombardamenti con mortai e artiglieria lungo la linea di contatto nelle direzioni di Avdiyivka, Kurakhiv, Novopavlivka e Zaporizhia. Il Cremlino intanto lancia un nuovo attacco all'Occidente. "I Paesi occidentali devono rendersi conto di essere responsabili della morte dei civili nelle repubbliche del Donbass e in altre parti dell'Ucraina, dove il regime di Kiev sta usando le armi fornite dall'Occidente contro i civili soprattutto a scopo intimidatorio, il che è terrore di Stato", ha dichiarato il ministro degli Esteri Sergey Lavrov in visita a Hanoi, secondo quanto riferisce la Tass. L'offensiva russa nel Donbass, dopo la conquista del Lugansk, prosegue con la stessa strategia anche in Donetsk: fuoco incessante di artiglieria e raid aerei per fiaccare il nemico prima di sfondare con le truppe nei centri abitati. Il prossimo obiettivo dell'Armata di Putin è Sloviansk, sottoposta a intensi bombardamenti da tre giorni, con morti e feriti, mentre le poche migliaia di persone rimaste in città sono state invitate a scappare dalle autorità. Civili che continuano ad essere le prime vittime di questo conflitto, come ha denunciato l'Onu. Sono 335 i bambini morti dall'inizio della guerra in Ucraina. Michelle Bachelet, Alto Commissario Onu per i diritti umani, ha condannato la "guerra senza senso" della Russia in Ucraina chiedendo la fine delle "insopportabili" sofferenze dei civili. Bachelet ha anche chiesto il risarcimento per le vittime della guerra, precisando che dallo scoppio delle ostilità sono stati documentati più di 10.000 morti o feriti tra i civili in tutta l'Ucraina, con 335 bambini tra i 4.889 decessi. Nella sua ultima apparizione davanti al Consiglio per i diritti umani Onu, Bachelet ha lamentato che "mentre entriamo nel quinto mese di ostilità, il bilancio del conflitto in Ucraina continua ad aumentare" Il sindaco di Sloviansk ha chiesto ai residenti rimasti di lasciare la città, dopo che i russi hanno intensificato i bombardamenti sulla città nel sud-est dell'Ucraina. "È importante evacuare quante più persone possibile", ha detto Vadim Lyakh in un'intervista alla Reuters, secondo quanto riporta il Guardian. Aggiungendo che "144 persone sono scappate oggi, inclusi 20 bambini". Sloviansk è uno dei principali centri abitati dell'oblast di Donetsk ancora sotto controllo ucraino. Il bombardamento di oggi ha provocato almeno 2 morti e 7 feriti.Zelensky: "Ci serve garanzia sicurezza anche se fuori dalla Nato" "L'Ucraina non è nella Nato. E quando abbiamo cercato di avviare la campagna di adesione, abbiamo ricevuto una risposta negativa anche alla richiesta di un Piano d'azione per l'adesione. Ma questo non è un motivo per fermarci. Abbiamo bisogno di un sistema di garanzie di sicurezza, di uno spazio così sicuro che possa essere efficace anche in condizioni in cui non siamo nell'Alleanza". Così il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in un discorso alla tavola rotonda annuale dell'Economist, come riferisce Ukrinform. "Non siamo nella Nato ma siamo su questa strada - ha detto Zelensky -. E ci deve essere certezza e certezza ora: cosa fare per prevenire l'aggressione? Cosa si dovrebbe fare per fermare immediatamente l'aggressione iniziata? A questo vogliamo dare risposte e ci stiamo attualmente lavorando con i nostri partner, con quegli Stati che, di fatto, potranno diventare garanti. Se un tale sistema fosse in vigore ora, non ci sarebbe la guerra". "Abbiamo bisogno di un'unità in Europa - ha affermato Zelensky - che diventi la più grande della storia. Naturalmente, molto è già stato fatto per questo. Ma non ancora tutto. Ad esempio, ciò che sta accadendo sul mercato dell'energia in Europa e che sta accadendo in questo momento dovrebbe essere visto come una guerra. Con il suo gioco del gas, la Russia sta facendo di tutto per mantenere l'inflazione in crescita e per far sì che l'Europa sperimenti quest'inverno la più grande crisi della storia". Allo stesso tempo, ha detto Zelensky rivolgendosi in maniera critica agli ospiti, "vediamo che le compagnie greche forniscono quasi la più grande flotta di navi cisterna per il trasporto del petrolio russo". Kiev: missili russi contro una scuola a Kharkiv Le truppe russe hanno lanciato stanotte un attacco missilistico contro una scuola a Kharkiv. Nessuno è rimasto ferito. Lo riferisce Oleg Synegubov, il capo dell'amministrazione militare regionale di Kharkiv, su Telegram , come riporta Ukrinform. "Alle 2 del mattino, il nemico ha lanciato un attacco missilistico contro una delle istituzioni educative del distretto di Saltiv a Kharkiv . L'edificio è stato parzialmente danneggiato,. Fortunatamente non ci sono state vittime", ha detto Synegubov. Le forze russe hanno lanciato questa mattina un attacco missilistico anche contro Mykolaiv, nel sud dell'Ucraina, ed hanno continuato a bombardare le comunità nella regione: lo ha reso noto su Facebook il servizio stampa dell'amministrazione statale regionale. "La mattina del 5 luglio, gli occupanti hanno lanciato razzi contro Mykolaiv. Soccorritori, medici, squadre di emergenza e operatori dei servizi pubblici sono già al lavoro", afferma l'amministrazione senza precisare se ci sono feriti o vittime. Inoltre, sempre questa mattina, le truppe russe hanno bombardato le comunità di Inhulska, Bereznehuvatska, Bashtanska, Shyrokivska e il villaggio di Lymany nella comunità di Halytsynivska. Bombe sul Donetsk: due civili uccisi in 24 ore Due civili sono stati uccisi e altri quattro sono rimasti feriti a causa dei bombardamenti da parte delle forze russe nella regione ucraina di Donetsk nelle ultime 24 ore: lo ha reso noto su Facebook il capo dell'amministrazione regionale e militare, Pavlo Kyrylenko, secondo quanto riporta Ukrinform. "La Russia sta uccidendo civili! Il 4 luglio, i russi hanno ucciso due civili nella regione di Donetsk a Bakhmut. Altre quattro persone sono rimaste ferite", ha scritto Kyrylenko.

ASCOLTA IN DIRETTA LE RADIO UCRAINE